Le nostre attività si basano sugli insegnamenti dei nostri maestri, fedeli custodi della tradizione vedica, quella tradizione che è alla base della cultura filosofica indiana. I Veda sono la conoscenza delle universali ed eterne leggi di natura e ci forniscono il giusto punto di vista per vivere una vita piena, armoniosa e serena

...YOGA...CUCINA...AYURVEDA...VIAGGI...CULTURA...

YOGA

Prima di procedere alla lettura di questa pagina vogliamo specificare che lo scopo dell’Associazione Ganga è quello di contribuire a creare una società libera dai problemi diffondendo la conoscenza dello yoga  attraverso un metodo comprensibile a tutti e senza eccedere negli artifici filosofici. Tuttavia, per capire il contesto da cui emerge la visione indiana della vita, è necessario e affascinante capire i concetti teorici alla base di questa cultura.
“Tu sei come il tuo desiderio più profondo
com’è il tuo desiderio, così è la tua intenzione
com’è la tua intenzione, così è il tuo volere
com’è il tuo volere, così è il tuo agire
com’è il tuo agire, così è il tuo destino”

Brihadaranyaka Upanishad 4.4.5-6

 

COS’E’ LO YOGA

Lo yoga ha origine nei Veda, la conoscenza che è alla base della cultura filosofica dell’India, trasmessa all’umanità, in origine, per rivelazione diretta dell’Assoluto ad alcuni uomini di immensa saggezza, i rishi vedici, che si fecero custodi e maestri di questo patrimonio  inestimabile tramandandolo nella sua purezza fino ad oggi. Lo yoga è l’insieme di tutte quelle discipline che hanno lo scopo di realizzare il fine ultimo della vita: l’unione (yoga) tra l’essere umano e il suo Sè che è fonte di eterna beatitudine e liberazione da ogni sofferenza. Praticare lo yoga è prima di tutto vivere in armonia con i principi dell’Ayurveda ed agire secondo i tre khanda o le tre parti dei Veda

 

  • il karma khanda o ciò che riguarda la giusta azione
  • il gyana yoga o ciò che riguarda la giusta conoscenza
  • l’upasana  khanda o ciò che riguarda i rituali sacri che connettono l’individuo al cosmo

Al di là di queste definizioni comunque yoga è ogni nobile azione o situazione che ha come risultato il benessere generale non solo dell’individuo ma dell’intero universo senza nuocere a nessuna creatura. In considerazione di ciò sarebbe riduttivo pensare allo yoga come a un insieme di pratiche fisiche, è sicuramente più corretto considerarlo come la messa in pratica di tutti quei principi scientifici che sono contenuti nei Veda.

Strumenti vedici concreti e fondamentali per la realizzazione del fine ultimo della vita, lo yoga, sono:

e tutte quelle tecniche fisiche che hanno lo scopo di purificare e il corpo e placare la mente come gli asana, il pranayama, il bastrika, i mudra, i banda, la meditazione e così via.

L’ideale per imparare lo yoga è seguire un metodo in cui si apprendano, da maestri o guide qualificati, i principi di base e come metterli in pratica correttamente nella quotidianità attraverso le varie strategie sopra menzionate. Lo scopo dei nostri corsi e attività è proprio quello di mettere a disposizione un programma inedito, concreto e alla portata di tutti per migliorare il proprio benessere con tutti i mezzi che lo yoga ci mette a disposizione.

 

 

I BENEFICI DELLO YOGA

Il beneficio assoluto dello yoga è la libertà da ogni sofferenza che si raggiunge a tappe con diverse strategie che producono benefici specifici. In generale gli effetti delle pratiche yoga si possono dividere in tre gruppi: gli effetti sulla sfera psichica, gli effetti sulla sfera fisiologica, gli effetti sulla sfera spirituale. Tali effetti si manifestano nella persona quasi sempre in modo sinergico. Con una pratica costante e corretta infatti si sperimenta:

 

  • a livello fisico
  • – una maggiore flessibilità del corpo
    – un’effetto disintossicante
    – un rallentamento dei processi di invecchiamento
    – maggiore energia
    – maggiore adattabilità
    – un miglioramento della salute e del benessere generale

  • a livello della mente e della personalità
  • – un aumento della pace mentale
    – maggiore vitalità
    – maggiore intuizione e lucidità mentale
    – maggiore ottimismo
    – maggiore capacità di esplorare il nuovo e lo sconosciuto
    – maggiore capacità di esplorare e comprendere sè stessi
    – maggiore autostima
    – maggiore tolleranza verso il prossimo
    – capacità di adattarsi alle situazioni della vita
    – maggiore flessibilità mentale

 

Ma per quale motivo è necessario un percorso verso il benessere generale per raggiungere la meta finale della liberazione? Tale percorso è necessario per eliminare tutto ciò che ostacola il nostro cammino e che consiste principalmente nell’irrequietezza della mente e nel disagio fisico rendendo impossibile la percezione del nostro Sè. Un’aspetto fondamentale delle pratiche yoga è quello della purificazione sia a livello mentale sia a livello fisico, non a caso, infatti, gli asana, il pranayama, il bastrika e le terapie ayurvediche hanno lo scopo principale di eliminare le tossine in modo profondo. Gli asana, sebbene noti per portare il corpo ad avere molta flessibilità, con un conseguente senso di gradevole leggerezza, ancor di più, producono un profondo rilassamento della tensione sugli organi interni favorendo un miglioramento della loro funzionalità. La conoscenza dei principi di base dell’ Ayurveda divene così di fondamentale importanza per chi voglia intraprendere un percorso evolutivo per mezzo dello yoga. Tale conoscenza ci permette di capire come siamo fatti e come trarre il massimo beneficio dalle varie strategie utilizzate. L’Ayurveda è anche il riferimento fondamentale e centrale di ogni nostra attività perchè è la disciplina vedica che contiene tutte le altre discipline e che considera il benessere dell’individuo come il risultato di tutti i fattori che influenzano la persona, compresi anche quelli esterni ad essa. E’ per questo che il vaidya (l’esperto di ayurveda) dovrebbe avere una conoscenza completa delle discipline vediche incluse il Jyotish, il Vastu e le diverse tecniche yoga, dovrebbe dunque avere una profonda conoscenza delle leggi che governano la vita del nostro creato. Gli asana e tutte le pratiche fisiche sono a tutti gli effetti parte dell’Ayurveda.

 

LO YOGA NELLA ROUTINE QUOTIDIANA E STAGIONALE

L’armonia con i ritmi naturali è il concetto fondamentale dell’Ayurveda e, in generale, la base di tutte le pratiche yoga. Su questa aromonia si costruisce una sana routine quotidiana e stagionale i cui principi generali validi per  tutti sono i seguenti:

 

  • imparare da guide competenti un programma quotidiano di pratiche yoga adatto alle vostre caratteristiche ed età
  • alternare la pratica dello yoga alla normale attività lavorativa e sociale quotidiana
  • concentrare le attività più faticose ed intense se possibile di mattina e riposarsi di sera
  • andare a dormire presto
  • evitare tensioni e discussioni di sera
  • seguire un regime alimentare sano che includa molta verdura e frutta fresca di stagione ( vedi la nostra pagina sulla CUCINA
  • camminare in natura
  • evitare eccessi di ogni genere
  • l’attività sportiva fa bene se praticata con moderazione
  • in inverno si è più forti e attivi che in estate quindi abbiamo più risorse per sostenere attività più impegnative
  • i cambi di stagione ci rendono più vulnerabili, dobbiamo curare maggiormente l’alimentazione e ascoltare i segnali di eventuale stanchezza e allarme che ci manda il corpo ( vedi le nostre pagine sull’AYURVEDA e sulla CUCINA)
  • praticare con regolarità asana e pranayama in primavera
  • ci sono alcuni momenti dell’anno particolarmente propizi per ottiene un maggiore supporto delle leggi di natura nel nostro processo evolutivo (vedi la nostra pagina sul JYOTISH)
  • l’ambiente in cui viviamo hauna grande influenza sul nostro stato di benessere generale, la nostra pagina sul VASTU può fornire alcuni importanti consigli

 

IL METODO

Lo yoga è lo strumento che il Veda mette a disposizione dell’uomo per evolvere e vivere la vita liberi da autolimitazioni e condizionamenti nella sua pienezza e nel benessere completo. Nei nostri corsi mettiamo in pratica i principi vedici puri, strumenti scientifici di efficacia straordinaria. Nel corso di yoga in particolare insegnamo precise tecniche e metodi in modo naturale e semplice spiegando agli allievi gli effetti e i benefici che ne traggono. In base alle nostre conoscenze di Ayurveda costruiamo percorsi che tengano conto delle esigenze di ognuno monitorando passo dopo passo ogni singolo allievo in modo che tutti, indipendentemente dalle loro condizioni fisiche, abbiano la soddisfazione di sperimentare i benefici dalla pratica e scoprire le loro potenzialità nascoste.
L’Associazione Ganga vuole trasmettere il messaggio che lo yoga non è solo attività fisica ma un insieme di straordinarie discipline come l’Ayurveda, la cucina vegetariana, il Jyotish e il Vastu. Se le si conosce e le se pratica il beneficio che se ne trae è immmenso è unico.

 

YOGA E SCIENZA

Lo yoga si fonda su i principi scientifici e oggettivi dell’eterna scienza vedica. Con una pratica corretta delle diverse discipline si possono sperimentare gli straordinari risultati concreti a cui si approda. Il mondo scientifico oggi, in modo diretto o indiretto, ci fornisce la conferma della validità di tali pratiche attraverso le ricerche che di giorno in giorno ci rivelano i meccanismi nascosti dell’universo. La scienza sta compiendo passi da giganti, la velocità con cui le nuove scoperte ci vengono comunicate è sorprendente come altrettanto sorprendente è la conferma che da esse ci viene rispetto alla verità contenuta nelle discipline dello yoga. L’uomo di oggi ha l’immensa fortuna di poter arrivare, attraverso la scienza, alla comprensione di meccanismi fino ad ora ignoti e di poter così comprendere come lo yoga sia prezioso per realizzare una vita piena nel benessere totale. La scienza fornisce inoltre gli strumenti per dare la giusta dignità allo yoga e superare l’idea che ancora molti hanno di una disciplina mistica con poca efficacia e concretezza